ItalianoEnglish
930 m2
Caratteristiche principali
Codice
V000888
Prezzo
Riservato
Classe
G
Locali
17
Altre caratteristiche e accessori
Stato Immobile
Da Ristrutturare
Grado
Signorile
Posizione
Collina
Panorama
Vista Monti
Orientamento
Nord Ovest Sud Est
Lati Liberi
4
Giardino
Privato
Infissi
Legno
Serramenti
Da Sostituire
Pavim. Giorno
Cotto
Accessori
Camino, Passaggio Automobilistico, Passaggio Pedonale, Veranda
Villa Gerli - Risalente agli inizi del XVI sec. , questa dimora fu trasformata, alle fine del XVII secolo, in una villa di delizia con una graziosa corte d'onore. Risale alla stessa epoca il monumentale giardino la cui pianta, identica all'attuale, compare già nel mappale catastale del 1721. Nel 1754 il nucleo più antico della villa era di proprietà di Messer Gerolamo Riva; verso il 1692 venne acquistato dai nobili Gemelli che realizzarono la residenza ristrutturando le vecchie abitazioni della famiglia Riva - Corbetta; nel XIX secolo divenne abitazione della famiglia di industriali milanese Gerli tuttora proprietaria. La villa è costituita da un blocco ad U che corona una graziosa corte rivolta verso la strada pubblica; alle spalle del palazzo si trova un vastissimo giardino all'italiana con numerose piante di origine anche esotica." Dall'800 sino ai giorni nostri la Villa fu di proprietà della famiglia milanese dei Gerli e da questi passò agli attuali eredi legittimi. Le sorelle Gerli - Leopolda, Maria e Rosa - vennero ritratte nel 1911 dal pittore Emilio Gola. La dimora si sviluppa su due piani con una superficie totale di circa 930 mq.; al piano terra nella zona centrale dell’edificio, ampi saloni affrescati, soffitti a cassettoni originali , pavimenti in antico cotto lombardo, porte in legno con cornici antiche E la scoperta di uno splendida sorpresa di un affaccio sul giardino all’italiana … è un immenso spazio verde popolato da alberi secolari di rara bellezza, viste prospettiche, zone riservate, romantiche e fresche; ideale per gli amanti del verde e del contatto con la natura. Nelle due ali laterali sulla sinistra troviamo la zona delle cucine e dei servizi, sulla destra abbiamo locali come stalle e fienili dal sapore antico e rustico che si potrebbero reinterpretare in molteplici modi. Due ampie scale portano al piano primo dedicato alla zona notte con ampio corridoio dove si susseguono porte di accesso alle grandi camere con soffitti in legno, pavimenti in cotto o antico parquet.
La villa è da ristrutturare con un recupero conservativo generale.
* I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni Ho capito