ItalianoEnglish
2000 m2
Caratteristiche principali
Codice
Monastero
Prezzo
4.500.000 EUR
Classe
NA
Mq Giardino
10000
Altre caratteristiche e accessori
Stato Immobile
Rustico
Grado
Signorile
Posizione
Collina
Panorama
Vista Aperta
Totale Piani
Tre
Orientamento
Sud Est
Lati Liberi
4
Giardino
Privato
Infissi
Legno Doppio Vetro
Accessori
Parco Condominiale, Passaggio Automobilistico, Passaggio Pedonale
E’ il tempo che si ferma a Buggiano Castello antica pieve e complesso monastico, prima rallenta e poi si ferma. E’ una tersa giornata di primavera, l’aria è pulita in collina e posso godere in assolta tranquillità di questo stupendo angolo di architettura e di storia.
Mi inoltro nel borgo antico e mi rendo conto che tempo e spazio sono cambiati e che sto camminando indietro nel secoli. Mi sento osservato, verifico e sono solo. Alzo lo sguardo verso l’alto e capisco dalle finestre a sesto acuto , dagli antichi loggiati e da quelle mille volte che si rincorrono una dopo l’altra, che la storia è rimasta viva e che l’atmosfera racconta, racconta e racconta.
Nessun rumore, anche perché in questa dimora nobile c’è ancora un sovrano che regna indiscusso: il silenzio. Visitando gli stretti passaggi di questo incredibile sito, ho imparato una cosa nuova. Pensavo che il “silenzio” fosse uno, uno solo ma non è così. Qui il silenzio è quasi magico e protettivo, stimola il pensiero e calma la mente perché cambia i ritmi della mia giornata.
Quasi mi intima di fermarmi a riflettere, a guardare e godere di quello che mi circonda, a provare ad immaginare molto tempo fa una storia passata: rumori pacati, strumenti, il profumo della natura, sguardi che guardano verso l’alto assorti. Chi, dove, quando, non so questo non mi è permesso ma ho capito: il silenzio sovrano mi ferma la percezione.

Il Monastero è un posto unico tra gli unici, e non è possibile spiegare compiutamente il concetto del “valore di un luogo” perché si può descrivere tutto ma non l’atmosfera e le percezioni di benessere e di pace che salgono dall’intimo.
Certo è che tutto quello che in città ci irrita, ci stressa e ci preoccupa qui è svanito nel nulla. E’ un posto magico e la magia è proprio questa: ci accoglie, ci cambia e ci porta in un’altra dimensione fisica e psichica. Adesso sono seduto su un muretto del borgo, mi sento più rilassato, più sereno. Ed è come se i problemi che mi accompagnano sempre, le preoccupazioni per il lavoro soprattutto, fossero rimasti chiusi in macchina, fuori nel parcheggio.
Qui sono io, la mia essenza e la mia vera personalità.
Ed incontro doni straordinari, tutti insieme: una luce poderosa e calda, l’abbraccio di mura antiche ma accoglienti, un concetto di “stare” che combatte il passare del tempo e lo sconfigge rinascendo ogni giorno. Tutto ha ritmi diversi, è senza età. Permette di riscoprire il piacere di incontrare una persona che ti sorride e ti saluta, di leggere un libro sotto un tetto fatto di ulivi argentati, nascosto dal sole troppo a mezzogiorno, di lanciare lo sguardo e l’intimo fino alle cime della montagne senza un confine e senza un orizzonte, di dimenticare gli assetti tossici di tempo e spazio che ci siamo dati.
Quasi posso dire che…………….mi sento protetto. Poi infine devo affrontare il dispiacere di ripartire, andare al parcheggio e ritrovare ansie e tensioni, ma so dove tornare a cercare equilibri insperati. Il Valore di un Luogo.

Il Monastero del Castello è attualmente ultimato al rustico civile, conseguentemente permette una futura duttile ultimazione, destinazione urbanistica e utilizzo sia nell'ambito di un frazionamento residenziale sia in quello ricettivo, quale b&b di charme e a tema ai più alti livelli per i mercati internazionali.

"Esistono luoghi che ci chiamano, magari anche da molto lontano. Non ne conosciamo la ragione, ma, ancora prima di averli visti, sappiamo che seguendo il loro richiamo ritroveremo un pezzo della nostra anima.”
(Silvia Montemurro)

* I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni Ho capito